Romantic Disaster

2020

regia Richard Pareschi

drammaturgia Maria Alterno

musiche originali Donato Di Trapani e Lorenzo Tomio

visuals Giulio Boato

disegno luci Andrea Sanson

assistenza luci Cosimo Ferrigolo

audio Francesco Vitaliti

voce registrata Loris De Luna, Ian Sutton

contributi musicali Laura Messina, Francesco Aprili

organizzazione Giulia Monte

produzione madalena reversa con Motus

con il sostegno di Santarcangelo Festival, Short Theatre

Maria Alterno –– voce

Donato Di Trapani –– synth / manipolazioni audio-elettroniche

Richard Pareschi –– voce

Lorenzo Tomio –– chitarra – violino / manipolazioni audio-analogiche

Romantic Disaster è un ossimoro, uno sguardo romantico sulla distruzione della Natura e sulla Natura distruttrice. La forma scenica è quella di un live-set dove l’uso del digitale convive con l’analogico. La drammaturgia è costruita come un concept album intorno alla dialettica tra il cambiamento climatico di ieri e di oggi. Da un lato il Global Cooling scaturito dall’eruzione del monte Tambora nel 1815 e dall’altro il Global Warming che stiamo vivendo. Al centro i ragazzi: gli attivisti del Fridays for Future e i tre giovani poeti inglesi Keats, Byron e Shelley, che non sapevano nulla di Tambora ma vedevano mutare l’ambiente intorno a loro ed esprimevano in poesia le loro preoccupazioni. La poesia si fa canto, musica, urlo di battaglia. Un Inno alla Bellezza che non deve morire e alle giovani anime che la custodiscono.

Madalena Reversa

Madalena Reversa è un progetto artistico, creato nel 2016 da Maria Alterno e Richard Pareschi, che fonde teatro, arti visive, performance e installazioni. Gli ultimi progetti sono: Dreaming Beauty, un’installazione immersiva (finalista a Scenario Infanzia –– 2018) e Blaue Blume un’installazione di luce e suono (semifinalista a Biennale College registi u.30 –– 2019)

STATEMENT
Il potere emozionale, di una luce, di un suono, di un oggetto, di un corpo in scena sono sempre stati gli elementi che più di altri hanno attirato la nostra attenzione a teatro. Le nostre creazioni hanno la volontà di creare, tramite una calcolata combinazione di elementi generatori (luci, suoni, design) atmosfere che rilascino una determinata emozione. Le nostre creazioni si collocano in una zona opaca tra teatro e visual arts, tra performance e installazione dove l’unico elemento imprescindibile è la drammaturgia.

related projects

Contacts

News

OPEN CALL: "The Last Lamentation" per SUPERNOVA ✦ Fuori ora le nuove date di SUPERNOVA, dal 17 al 21 aprile 2024 ✦ Prendono il via i lavori per Archivio MOTUS e Casa MOTUS ✦